LE SAGNETTE AI RICCI DI MARE

profumate all'arancia e verbena

L’estate ci regala il profumo ed il sapore irresistibili dei ricci di mare. Lo chef Ivan Tronci, allievo del maestro Heinz Beck, ci regala un classico della nostra cucina con un tocco di innovazione. Un piatto fresco, gustoso e di semplice preparazione. Ecco a voi le nostre Sagnette con ricci di mare profumate all’arancia e verbena.

Le Sagnette di Aradeo 600g

25 unità ricci di mare

q.b. Friscous Petramarè

1 spicchio di aglio

1 mazzettino di verbena

2 arance

500 g di pomodori di San Marzano

q.b. pepe nero macinato

q.b. olio EVO

q.b. sale iodato

Incominceremo aprendo i ricci di mare e mettendo da parte il suo corallo, procederemo tagliando i pomodori e frullandoli in un mixer, passeremo a un colino a maglia fine, metteremo il composto in pentolino e porteremo in ebollizione dopodiché ci metteremo la verbena in infusione per 3 minuti circa.

A parte spremeremo le arance, una volta ottenuto il succo lo faremo leggermente ridurre.

In una padella metteremo un filo d’olio EVO con uno spicchio di aglio in camicia leggermente schiacciato che faremo ben aromatizzare, dopodiché bagneremo con l’acqua di pomodoro fresco, a parte cuoceremo le Sagnette in acqua bollente e salata sino a metà cottura, per poi ultimarla in padella insieme all’acqua di pomodoro profumata alla verbena e il succo d’arancia ridotto che lo inseriremo gradualmente. Infine andremo a mantecare la pasta con la polpa di riccio un filo d’olio EVO e una grattuggiata di scorza d’arancia.

Servite nei singoli piatti con una spolverata di Friscous Petramarè.

Preparazione

4 persone

Cottura

20 min

Difficoltà

media

Sei interessato a questo formato di pasta?

Scopri i nostri rivenditori di fiducia