CALAMARATA DI MARE

CON VERDURE IN VASOCOTTURA

La vasocottura è una tecnica culinaria ispirata al classico metodo di cottura delle conserve, utilizzando lo stesso procedimento come per la marmellata. Si inseriscono infatti, tutti gli ingredienti nel vasetto, lo si chiude ermeticamente e si inizia la cottura.
Questo metodo oggi è tornato di moda, soprattutto per il vantaggio di una minore dispersione delle sostanze nutritive. Rispetta gli alimenti esaltandone i sapori e preservando gli aromi e i colori.
E’ considerata tra le migliori in termini di igiene ed un metodo di cottura sano per l’uso minore di grassi e condimenti. 
Si presta facilmente alla realizzazione di numerose ricette: verdure, vellutate, primi piatti, secondi di pesce e dolci in vasetto.
Le tecniche di cottura più diffuse sono:
A bagnomaria: gli ingredienti vanno distribuiti dentro ai vasetti, chiusi e sistemati in un tegame riempito per 2/3 di acqua;
Al microonde: ad una potenza di circa 700-800 W per circa 6 minuti;
Alforno: posizionando i  vasetti in una pirofila riempita con 2 centimetri di acqua a 60°-80° per circa 20 minuti.
I contenitori vanno lasciati riposare per 15 minuti prima di aprire. Bisogna, infatti, fare attenzione al vapore che fuoriesce per via dell’effetto “pentola a pressione”.
La ricetta che ci propone la nostra amica di Occhiallapentola è una calamarata di mare con verdure per la quale ha lessato la pasta precedentemente.
Ci consiglia inoltre di prediligere alimenti a cottura rapida.
Buon appetito!

400 g di Calamarata di semola

Gamberi

400 Filetti di pesce bianco

Cozze e vongole q.b.

Zucchine

Pomodorini q.b.

Olio extra vergine d’oliva q.b.

Sale q.b.

Peperoncino q.b.

Prezzemolo q.b.

1/2 Scalogno

1 spicchio d’aglio

Preparare una bisque con gli scarti dei gamberi privati del filetto nero, aggiungendo lo scalogno ed un filo di olio e portando a cottura media.

Far rosolare, aggiungere poco sale e acqua fredda.

Portare a bollore e far restringere per circa 15-20 minuti.

Nel frattempo in una padella far aprire le cozze e le vongole ben pulite e spurgate in un filo di olio con uno spicchio di aglio.

Sgusciare il tutto e conservare il liquido di cottura che potrebbe tornare utile.

Pulire le zucchine e tagliare a metà i pomodorini.

Cuocere la pasta lasciandola molto al dente, scolarla ed unirla alla bisque che avrete filtrato, aggiungere i gamberi, le cozze e le vongole, i filetti di pesce, le zucchine a dadini e i pomodorini.

Riempire i vasetti aggiungendo prezzemolo, peperoncino e versare altra bisque o parte del liquido di cottura delle vongole.

Condire con un filo di olio, chiudere i vasetti e disporli in una casseruola riempita di acqua a circa 2/3 dell’altezza dei vasetti e portare a fuoco vivace.

Dal momento dell’inizio del bollore, cuocere per 15 – 20 minuti.

A cottura ultimata attendere qualche minuto prima di aprire i vasetti.

Servire aggiungendo un filo di olio.

Preparazione

4 persone

Cottura

10 min

Difficoltà

facile

Sei interessato a questo formato di pasta?

Scopri i nostri rivenditori di fiducia