Trofie di semola

Le Trofie, uno dei formati più amati e apprezzati in Liguria, devono il loro nome alla parola “strofissià”, che in dialetto genovese significa strofinare, dal movimento delle mani necessario per produrle artigianalmente. Il metodo di realizzazione casalingo, infatti, prevede che pezzetti di impasto delle dimensioni di fagioli vengano sfregati con le mani sul piano della madia o semplicemente tra le mani, fino ad ottenere dei fusetti allungati con le estremità più sottili rispetto al centro.

Grazie alla loro forma affusolata ed intrecciata, le Trofie hanno una consistenza molto particolare che diverte il palato ad ogni boccone e trattiene perfettamente il condimento, l’ideale per portare in tavola piatti semplici e gustosi.

Category:

Varietà

  • Trofie di semola di grano duro

Tempo di cottura

10 min. circa

Ingredienti

semola di grano duro, acqua.

Formato

500 g

Consigli in cucina